Pubblicità
Viaggi Liberi


37057.it google
NEWS
CASE POPOLARI: PIU' PUNTI AI LUPATOTINI

Il consiglio comunale di San Giovanni Lupatoto, nella seduta del 14 settembre 2017, ha approvato all’unanimità alcune modifiche all’attribuzione del punteggio per gli alloggi di edilizia residenziale pubblica.

La legge regionale nr. 10 del 1996, successivamente modificata con LR nr. 18/2006, stabilisce all'art. 7, i criteri ed i punteggi di accesso alle graduatorie, quali ad esempio: al punto 4) la presenza nel nucleo familiare di una o più persone di età superiore a sessanta anni, non autosufficienti; al punto 5) la presenza nel nucleo familiare di una o più persone portatrici di handicap; al punto 7) nucleo familiare composto da cinque o più unità e vari altri punti che privilegiano situazioni di disagio sociale o necessità reale.

Al punto 10) la legge conferisce ai comuni la facoltà di attribuire dei punteggi in rapporto a particolari situazioni presenti nel proprio territorio purché predeterminati dal Consiglio Comunale. Con deliberazione nr. 71 del 2006 il Consiglio Comunale di San Giovanni Lupatoto, ampliò i criteri stabiliti dai precedenti punti dell’art. 7, aggiungendo altre sette casistiche con relativo punteggio.

La delibera approvata il 14/9/17 opera tre modifiche in quest’ultimo ambito. In particolare viene cambiato parzialmente il punto 4 che riguarda i casi in emergenza abitativa, adeguandolo alle mutate modalità operative. Oltre a dare punteggio, in particolari per situazioni, a nuclei famigliari che abbaino trovato sistemazione transitoria presso un alloggio di proprietà o nella disponibilità del comune, è stato aggiunto anche il caso in cui il nucleo sia stato collocato dalla pubblica amministrazione in una struttura di accoglienza, naturalmente a seguito di emergenza abitativa.

Le altre due modifiche sono più di sostanza e riguardano i punti 6 e 7 che si riferiscono al caso di un richiedente, o almeno un componente del nucleo familiare convivente, sia residente sul territorio comunale da almeno 15 anni o da almeno 30 anni.

“In quest’ultimo caso (30 anni) abbiamo scelto di aumentare il punteggio da 4 ad 8 (il massimo), mentre nel caso di almeno 15 anni di residenza, abbiamo portato il punteggio da 2 a 6 - spiega l’assessore ai servizi sociali Maurizio Simonato. In questo modo abbiamo ritenuto di premiare, con un punteggio maggiore, coloro che hanno dimostrato di voler appartenere alla comunità lupatotina, radicandosi e contribuendo allo sviluppo economico e civile della nostra città.

Tutto ciò in linea con il programma della nostra amministrazione comunale che pone al centro la persona come soggetto di relazioni, con i propri bisogni e fragilità, inserita all’interno della comunità. Riteniamo vada sottolineata l’importanza di stare assieme e di essere parte di qualcosa che ci appartiene, che ci è stata tramandata e che dovremmo consegnare ai nostri figli. Quindi la volontà dell’amministrazione comunale è di favorire, stimolare, far crescere, mettere in rete lo spirito comunitario, perché sarà di beneficio a tutti coloro che chi vi partecipano e consentirà anche di aumentare i servizi resi ai cittadini”.



COMMENTI
Inserisci il tuo commento all'articolo

Nome
Email
Commento

VIDEO

Flash mob a favore della cultura lupatotina

Biko Band live

Brian Auger's Oblivion Express live 24/09/2013

TUTTI I VIDEO

Pubblicità

NEWSLETTER
Scrivi la tua mail e resta sempre aggiornato con le news di 37057.it




Pubblicità
Viaggi Liberi