Pubblicità
Viaggi Liberi


37057.it google
NEWS
E' confermato: in via Verona solo 19.000 metri cubi

Senza alcun intervento polemico, è necessario rispondere ad alcune dichiarazioni a mezzo stampa che provocano disinformazione e confusione presso la popolazione, diffondendo notizie completamente fuorvianti e non rispondenti alla realtà”, spiega l’assessore all’Urbanistica di San Giovanni Lupatoto Giancarlo Rigo.


Dopo l’adozione del Piano degli interventi, in via Verona rimane disponibile solamente una volumetria di 19.092 metri cubi che consentirà di realizzare un grande parco a verde per il quartiere ed i parcheggi che la popolazione richiede da anni e che l’amministrazione, in tutte le componenti politiche, si è impegnata a realizzare. C’ è inoltre l’impegno a portare in Consiglio comunale entro il mese di gennaio la variante al Piano di assetto del territorio (Pat) che consentirà la realizzazione di detto progetto”, continua Rigo.


Le dichiarazioni quindi comparse in questi giorni sulla stampa sono infondate. Può succedere di male interpretare delle norme non semplici da capire. Lungi dal voler cavalcare intenti polemici, ci vediamo però costretti a questa precisazione per amore della verità. Per chi avesse dubbi, resto a disposizione assieme ai tecnici per ogni delucidazione del caso”, aggiunge Rigo.


A confermare e rafforzare la posizione dell’amministrazione comunale interviene l’architetto Valentino Gomitolo, estensore della variante al Pat.

La variante al Piano di assetto del territorio (Pat) di San Giovanni Lupatoto prevede, nell’ATO R2.1 capoluogo, un volume residenziale complessivo di 61.612 metri cubi. Di questi 61.612 metri cubi il Piano degli interventi, da poco approvato, ha già utilizzato 36.520 metri cubi. Quindi nell’ATO R2.1 capoluogo rimangono ancora da utilizzare 19.092 metri cubi di volume residenziale, più l’accantonamento di 6.000 metri cubi per crediti edilizi per opere incongrue che non riguardano via Verona”, puntualizza Gomitolo.

Inoltre la variante al Pat, nella disciplina locale dell’ATO R2.1 capoluogo, dichiara la realizzazione di un’area residenziale in corrispondenza di via Verona e via Palustrella, dove saranno realizzati maggiori standard, cioè verde e parcheggi e parco urbano, per ridurre la grande carenza di queste aree nell’ATO densamente abitato”, aggiunge Gomitolo.

Per di più la stessa variante al Pat ha tolto il programma complesso, che legava la realizzazione dell’area residenziale di via Verona con la realizzazione del Parco Campagna, proprio per impedire che il volume residenziale derivante dalla realizzazione del parco stesso si scaricasse sull’area di Via Verona, evitando così di aumentare considerevolmente il volume edificabile in quell’area per la quale si prevede una bassa densità edilizia”, conclude l’architetto. 





COMMENTI
Inserisci il tuo commento all'articolo

Nome
Email
Commento

VIDEO

Flash mob a favore della cultura lupatotina

Biko Band live

Brian Auger's Oblivion Express live 24/09/2013

TUTTI I VIDEO

Pubblicità

NEWSLETTER
Scrivi la tua mail e resta sempre aggiornato con le news di 37057.it




Pubblicità
Viaggi Liberi